Cerca
Close this search box.

NEWS DELL'ASSOCIAZIONE: Leggi il nostro Notiziario sempre aggiornato Scopri le ultime novità tra eventi e mostre Rimani aggiornato con le informazioni di servizio per i soci

Cerca
Close this search box.

U-BOOT IN CANTIERE

Cantiere U BOOT tipo  IX                       SCALA 1 A 72

PROPRIETA   ANDREA DREONI                    RESIDENZA MODELLO  VICCHIO

REALIZZAZIONE  ANDREA DREONI

La U-BOOT TIPO IX è stata una classe di sommergibi della Kriegsmarine impegnati dalla Germania nazista prima e durante la seconda guerra mondiale.Derivato dal precedente prototipo tipo I-A l’U-Boot tipo IX fu ideato come un sommergibile a lungo raggio con una maggiore autonomia del più piccolo tipo VII.Gli U-BOOT tipo IX operarono con un raggio talmente ampio da permettere a questi battelli di raggiungere i Caraibi,l’Atlantico meridionale e l’Oceano Indiano.I sommergibili tipo IX erano naturalmente più larghi delle varianti tipo VII,per riuscire a trasportare carburante sufficiente e provviste per operare nei lunghi periodi di pattugliamento. Questo gli rese inadatti ad alcuni teatri operativi come in particolare il Mar Mediterraneo dove le grandi dimensioni erano considerate uno svantaggio alla luce della notevole presenza degli Alleati.Questa seconda variante del tipo IX estese l’autonomia di questa serie fino alle 11.000 miglia nautiche,il che fu un miglioramento rispetto ai  suoi predecessori.(Un miglio nautico equivale a 1,852 km). Miglioramenti anche al sistema propulsivo aiutarono a mantenere le prestazioni alla pari dei precedenti Tipo IX. Varato per la prima volta nel 1939,il progetto rimase relativamente stabile per un totale di 54 unita prodotte . Aveva un dislocamento di 1120 t in emersione e 1232 t in immersione ,misurava 76,8 mt di lunghezza e 6,8 mt di larghezza ,aveva un pescaggio di 4,7 mt . La sua velocità massima era di 18,3 nodi in emersione e 7,3 nodi in immersione, in modalità Schnorchel (è un tubo in grado di elevarsi sopra la superficie del mare mentre il sommergibile si trova in immersione a quota ridotta circa 10-12 mt dal quale prende l’aria per i motori  e per cambiare l’aria all’interno) La sua autonomia era di 11000 mn a 12 nodi in emersione e 63 mn a 4 nodi in immersione.Poteva arrivare ad una profondita operativa di 150 mt e ad una massima di 225 mt, per immergersi gli bastavano solo 37 secondi. Aveva 4 tubi lanciasiluri a prua  e due a poppa .Era armato con un cannone navale da 105 mm 3 antiaeree da 20 mm e una antiaerea da 37 mm .Il diorama rappresenta l’U-BOOT TIPO IX in scala 1/72  in un bacino di carenaggio per manutenzione,

Post correlati