Cerca
Close this search box.

NEWS DELL'ASSOCIAZIONE: Leggi il nostro Notiziario sempre aggiornato Scopri le ultime novità tra eventi e mostre Rimani aggiornato con le informazioni di servizio per i soci

Cerca
Close this search box.

Transatlantico Francese Normandie

SCALA  1 A 100 

 Lunghezza       312,8   cm.

Proprietà: Duilio Curradi            

Residenza modello:  VARESE

Realizzazione  DUILIO CURRADI

Caratteristiche  tecniche della nave:  Dislocamento  83423 – Lunghezza 312,8 metri – larghezza 36,4 mtr. altezza 56,1 mtr. pescaggio 11,3 mtr.  velocità  29 nodi (54 Kmh)  equipaggio 1345 uomini, passeggeri trasportati 1972.

La progettazione e la costruzione di questo colosso dei mari risultò troppo onerosa per la compagnia, come era peraltro già accaduto con simili mastodonti, pertanto si rese necessario un forte finanziamento da parte del governo francese. Questa clausola prevedeva la requisizione da parte dello stesso in caso di conflitto armato. A causa degli enormi investimenti venne soprannominato debito galleggiante. Al momento del suo varo era il più grande transatlantico mai realizzato. Fu la prima nave della storia ad avere una propulsione turboelettrica, combinando turbine a vapore e motori elettrici. Lo sfarzo e la ricchezza degli interni lo resero una nave prediletta dalle fasce sociali più elevate, in grado pienamente di competere con gli altri grandi transatlantici dell’epoca; una delle sue caratteristiche innovative era l’introduzione della propulsione elettrica, con l’impianto a vapore utilizzato per azionare turbo-generatori per i motori elettrici principali, che tuttavia ne compromise talvolta l’affidabilità. Allo scoppio della seconda guerra mondiale si decise di tenerlo fermo presso il porto di New York per maggior sicurezza.

Nel 1942 fu requisito dalla marina americana per essere convertito in nave trasporto truppe, (rinominato come USS Lafayette (AP-53)) con una capacità di trasportare oltre 10.000 soldati.

Durante i lavori nel porto di New York, si sviluppò un incendio e il transatlantico si capovolse sotto il peso dell’acqua versata dai pompieri. Recuperato ma ritenuto che fosse antieconomico il suo ritorno in servizio, fu disarmato nel 1946.   Il Normandie avrebbe dovuto essere affiancato da un’unità sorella, chiamata SS Bretagne. Questa, nelle intenzioni dei progettisti avrebbe dovuto essere di dimensioni e pesi maggiori rispetto all’originale. Tuttavia, il progetto venne cancellato per lo scoppio della guerra.

IL MODELLO per conoscere le caratteristiche, le funzioni e le tecniche realizzative vi rimandiamo al sito del nostro socio  Duilio Curradi  www.mitidelmare.it

 

Post correlati