Cerca
Close this search box.

NEWS DELL'ASSOCIAZIONE: Leggi il nostro Notiziario sempre aggiornato Scopri le ultime novità tra eventi e mostre Rimani aggiornato con le informazioni di servizio per i soci

Cerca
Close this search box.

BARCHINO ESPLOSIVO

BARCHINO ESPLOSIVO   scala 1 a 35

Proprietà LAMBERTO PICCHI  Residenza Modello FIRENZE

Realizzazione Lamberto Picchi

Con la designazione generica barchino esplosivo si intende una serie di mezzi d’assalto sviluppati dalla Regia Marina a partire dal 1935 e impiegati durante la seconda guerra mondiale. Complessivamente ne vennero realizzate circa 100 unità tra le diverse tipologie, la più numerosa designata M.T.M.Motoscafo Turismo Modificato. Fu usato in diverse azioni belliche della seconda guerra mondiale, non tutte coronate da successo. La più clamorosa fu quella dell’affondamento dell’incrociatore britannico HMS York, nella rada di Souda sull’isola di Creta, la notte tra il 25 e 26 marzo 1941, ad opera di sei barchini al comando del tenente di vascello Luigi Faggioni che affondarono inoltre una petroliera da 8000 tsl, la Pericles. Meno fortunato nell’aprile 1941 l’attacco a Malta dove persero la vita 18 tra marinai italiani e incursori della X Mas. Un’azione contro il cacciatorpediniere francese Trombe venne realizzata a pochi giorni dal termine della guerra dal sottocapo della Regia Marina, passato poi nella Decima Flottiglia Mas di Junio Valerio Borghese, Sergio Denti

Post correlati