Cerca
Close this search box.

NEWS DELL'ASSOCIAZIONE: Leggi il nostro Notiziario sempre aggiornato Scopri le ultime novità tra eventi e mostre Rimani aggiornato con le informazioni di servizio per i soci

Cerca
Close this search box.

LE BANDIERE DI SEGNALAZIONE IN MARE

Molti modellisti usano issare a riva sui loro modelli delle bandiere di segnalazione, purtroppo alle volte senza conoscerne il significato. 

BANDIERE di SEGNALAZIONE

Il codice internazionale nautico è un sistema di codifica che consente di rappresentare lettere singole dell’alfabeto, numeri o interi messaggi attraverso segnalazioni con bandiere, le quali vengono issate sulle navi verticalmente a gruppi di quattro e vengono lette dall’alto verso il basso. Il codice fa parte del Codice internazionale dei segnali (INTERCO).

Codifiche dei segnali

Le bandiere di segnaletica vanno posizionate verticalmente dall’alto verso il basso, divise eventualmente in più gruppi opportunamente distanziati fra loro al massimo dello spazio occupato da quattro bandiere. Per rispondere ad un segnale si antepone al messaggio la cosiddetta bandiera “intelligenza” che ha anche la funzione di virgola (o di punto) nei numeri decimali.

Esistono vari metodi di codifica dei segnali attraverso le bandiere nautiche:

  • ogni bandiera può identificare i singoli caratteri di un messaggio, anche se questo uso è piuttosto limitato;
  • ogni bandiera può avere un significato specifico se presa singolarmente, o un ulteriore messaggio se abbinata ad un’altra: per esempio, le navi dei sommozzatori, per segnalare l’impossibilità di spostarsi a causa di un sommozzatore immerso sott’acqua, sollevano la bandiera che indica la lettera A;
  • una o più bandiere possono formare un messaggio in codice,
  • nelle gare veliche, le bandiere assumono altri significati rispetto a quelli standard: ad esempio, la bandiera che sta per P indica una partenza imminente, mentre quella che sta per S significa “corsa abbreviata”.

La NATO utilizza le stesse bandiere, a volte anche sulle navi da guerra, da sole o in piccoli gruppi per comunicare diversi messaggi non classificati. La codifica dei segnali da parte della NATO differisce generalmente da quella del codice internazionale, per cui le navi da guerra issano la bandiera di intelligenza sopra al segnale per indicare che va letto secondo il significato internazionale.Principali segnali a due lettere

Le bandiere alfabetiche, se raggruppate, sono utilizzate per comunicare ulteriori messaggi che differiscono dal loro significato originario. I gruppi di bandiere sono disposti verticalmente e distanziati di almeno due metri tra loro.Bandiere numeriche

Bandiere ripetitrici

Le ripetitrici sono bandiere che consentono di inviare messaggi con caratteri duplicati, senza la necessità di utilizzare più set di bandiere. La NATO utilizza le seguenti quattro ripetitrici:

    

1ª ripetitrice

2ª ripetitrice

3ª ripetitrice

4ª ripetitrice

Il numero d’ordine della bandiera ripetitrice rappresenta il numero della lettera del messaggio che si intende riutilizzare. Di seguito viene riportato un esempio di messaggi e delle loro codificazioni, che illustrano l’uso delle ripetitrici:

“N”

 

“O”

 

“NO”

  

“NON”

   

“NOO”

   

“NOON”

    

“NONO”

    

“NONON”

     

“NONNN”

     

PER VEDERE LE BANDIERE DISEGNALAZIONE RIMANERE SULLE  TECNICHE MODELLISTICHE  

E CLICCARE SUL L’ICONA   BANDIERE COSE UTILI DA SAPERE

 

Post correlati